Newsletter 07|2021 Dialogo. Tempo. Formazione.

In un contesto in continua evoluzione la nostra riflessione di luglio si è soffermata sulla formazione.
All’interno della newsletter di luglio troverai:

  • Per una bonifica delle relazioni nelle organizzazioni Rosario Iaccarino, Responsabile della Formazione della Fim Cisl nazionale. “Va assunta fino in fondo la complessità dei contesti di lavoro e organizzativi, e occorre guardare non solo alla singola persona, ma alla persona in relazione con le altre.” 
  • l’editoriale di Pietro Raitano ed Eugenia Montagnini. “Il formatore ascolta, osserva, affianca e monitora il processo di capacitazione; la persona in formazione, dal canto suo, riconosce in modo proattivo il contesto in cui il processo si colloca e anche le proprie abilità.”
  • Il nostro ruolo di accompagnatori di processi di apprendimentoGino Mazzoli, consulente strategico dei servizi di Welfare. “Il luogo di produzione della conoscenza è il funzionamento quotidiano delle organizzazioni,  il dialogo tra le persone. Bisogna  stare in ascolto di questo flusso e aprire spiragli riflessivi a partire da questo ascolto.”
  • Formazione è nutrimentoAlessandra Limetti, consulente di public speaking. “La vita non è quella cosa che inizia quando timbri il cartellino di uscita. La formazione è strumento molto utile per rimettere al centro la persona. E per dare voce a qualcosa su cui magari non ci siamo soffermati.” 
  • Morin, umanista planetario – la Proteina di luglio è dedicata a Edgar Morin, filosofo e sociologo francese che ha da poco compiuto 100 anni. “Insegnare a vivere permette a ciascuno di sviluppare al meglio la propria individualità e il legame con gli altri ma anche di prepararsi ad affrontare le molteplici incertezze e difficoltà del destino umano”.
  • Formazione, un approccio “conservativo” – i Data di luglio riguardano il Rapporto Inapp 2021 sulla formazione in Italia.

Per leggere la newsetter clicca qui

Photo by Rikki Chan on Unsplash

Lascia un commento