Newsletter 08|2021 Tempo liber(at)o

Agosto è il tempo del rallentamento, delle riflessioni, dell’attimo prima della ripartenza e così abbiamo dedicato il nostro numero di agosto all’auspicio di un tempo liber(at)o.

All’interno della newsletter troverai:

  • Tempo liber(at)o – l’editoriale di Eugenia Montagnini e Pietro Raitano dedicato alla riflessione su questo piccolo ma prezioso strumento di lavoro e di riflessione: la nostra newsletter e chi ci legge.
  • Scoprire la “diventità”: vivere è divenire – la scia di Ugo Morelli, saggista e professore di Psicologia del lavoro e dell’organizzazione.
    “Diciamo che l’identità è la struttura elementare del comportamento umano. È essenziale però sostenere che è nel movimento continuo tra ciò che io penso e sento di essere e ciò che introietto dalle relazioni che vivo con gli altri e il mondo che divengo quello che sono”.
  • Dentro il frigorifero – L’intervento di Manuel Ferreira, attore e autore teatraleCompagnia Alma Rosé.
    “Nel mio lavoro mi ritrovo spesso a dover affrontare spazi che non conosco, inediti. Ogni volta faccio la stessa cosa: osservo con attenzione. Non mi oppongo. Se parti osservando uno spazio con gli occhi delle cose che devi farci dentro, non andrà mai bene, non sarà mai del tutto adeguato al progetto che hai in mente.”
  • Pensa laterale! – L’intervento di Mafe de Baggis, media strategist.
    “Tutti i lavori hanno bisogno di una fase di pensiero laterale. Di solito quando siamo bloccati, in un lavoro che stiamo facendo, ci sforziamo, cerchiamo di risolvere il blocco ad ogni costo. Io propongo: fai altro. Pensiero laterale, il più laterale possibile.”
  • Formazione è nutrimento – La Voce di Alessandra Limetti, consulente di public speaking.
    “La vita non è quella cosa che inizia quando timbri il cartellino di uscita. La formazione è strumento molto utile per rimettere al centro la persona. E per dare voce a qualcosa su cui magari non ci siamo soffermati.”
  • Essere o diven-essere? – L’intervento di Silvia Bona, Design thinking e Business Designer.
    “Cosa fa accadere il “rinascere”? Credo sia il non poterci sottrarre, in quanto uomini, al coltivare la vita, nostra e dei nostri mondi, aprendola a sempre nuove possibilità di sviluppo e generatività”

Per leggere la newsetter clicca qui

Photo by Hasan Almasi on Unsplash

Lascia un commento