Risultati 8×1000 Chiesa Valdese: quali considerazioni?

L’elenco dei progetti approvati per accedere all’Otto Per Mille 2021 della Chiesa Valdese è stato pubblicato.
Chi e cosa è stato finanziato? Quali considerazioni possiamo fare guardando ai progetti sostenuti?
Abbiamo analizzato i risultati e abbiamo tradotto alcuni dati salienti in Graphic Recording per restituire una lettura efficace a chi vuole avvicinarsi o si è già interfacciato (ma con scarsi risultati) alla Chiesa Valdese.

clicca sull’immagine per ingrandirla o salvarla

Graphic Recording risultati 8×1000 Chiesa Valdese – Erica Profeta

Questo il commento del nostro Daniele Germiniani, responsabile dell’area progettazione di Excursus+:

Quasi raggiunto il “muro” dei 5.000 progetti presentati. Un dato che da una parte racconta il successo e l’importanza dei fondi erogati dalla Tavola Valdese attraverso le risorse raccolte grazie alle firme dell’otto per mille, ma dall’altra evidenzia come il 2020 sia stato un anno difficile per tante organizzazione che hanno cercato nuovi fonti di sostentamento per i propri progetti.
L’aumento dei progetti presentati (+8,5% rispetto all’anno precedente) non ha portato ad un aumento dei progetti finanziati, ma anzi sono stati finanziati 99 progetti in meno rispetto allo scorso anno, portando ad un leggero aumento dell’importo medio. Quest’anno solo il 22% dei progetti presentati è stato poi approvato, contro una media degli anni precedenti intorno al 25%.
Il bando della Tavola Valdese si allinea quindi sempre di più verso gli standard che ci dicono che solitamente 1 progetto ogni 5 presentati viene poi finanziato. Soprattutto sui progetti per l’estero è evidente l’aumento di proposte provenienti da organizzazioni non italiane, un’apertura voluta per essere sempre più vicini ai beneficiari e per favorire l’empowerment delle organizzazioni locali ma che ha comportato un aumento dei concorrenti e la necessità di elaborare proposte sempre più di impatto pur ragionando di progetti medio-piccoli (29.000€ l’importo medio dei progetti esteri).

La chiesa Valdese si mostra sempre vicino al quotidiano e mentre il Sinodo – l’assemblea valdese – era riunito in Agosto per decidere – tra le altre cose – dei finanziamenti, lo scoppio delle diverse emergenze di Haiti e dell’Afghanistan hanno portato a prevedere fondi straordinari per assistere le popolazioni coinvolte. Questi fondi speciali erano già previsti e utilizzati lo scorso anno per il Covid-19; importante per le organizzazioni poter in tempi brevi elaborare proposte di emergenza per accedere a queste risorse.
Se il bando Valdese si conferma per essere un bando “aperto” in cui i settori di intervento sono molteplici, sembra confermarsi un trend rispetto al tema delle migrazioni, molti i progetti tra Italia, Balcani, Turchia e Libano che si occupano trasversalmente di questi soggetti, compreso il grande progetto dei “Corridoi Umanitari” con fondi gestiti anche direttamente dalle organizzazioni Valdesi.

Analizzare i progetti finanziati da un ente erogatore è uno degli step fondamentali per trovare il giusto bando: essi infatti ci dicono quali sono gli ambiti di interesse dell’ente e quale reale impatto vuole avere sui beneficiari.
Individuato un bando, e prima di cominciare a scrivere il progetto, sarebbe opportuno conoscere il bando e l’ente
finanziatore «alla virgola»: innanzitutto, visitando il sito (vision, mission e progetti approvati per l’appunto), poi approfondendo i criteri di valutazione e individuando le voci “con più punteggio” e, infine, leggendo tutti gli allegati e le FAQ.

Tieni a mente questi suggerimenti la prossima volta che vorrai partecipare a un bando.
L’analisi e il Graphic Recording che abbiamo realizzato ti aiuteranno ad approfondire la conoscenza della Chiesa Valdese e a prepararti meglio se vorrai partecipare a un bando 8×1000 della Chiesa Valdese.

Qui puoi vedere l’elenco dei progetti approvati all’8×1000 della Chiesa Valdese.
E per avere maggiori informazioni scrivici a bandi@excursusplus.it

Lascia un commento